Quali regole disciplinano il contratto di lavoro in Danimarca

Norme Europee

Abbiamo sempre più regole europee in materia di protezione minima contro la discriminazione, lo sfruttamento dei bambini, donne in stato di gravidanza e maternitá, ma siamo ancora lontani dall’avere un diritto lavoro comune all’interno dell’Unione Europea.

Le regole di base rimangono ancora nazionali.

Molte delle regole comuni dell’Unione Europea  concedono agli ordinamenti nazionali la possibilitá di apportare diversi adattamenti locali, per cui si deve sempre controllare se esistono delle agevolazioni oppure inasprimenti nella legislazione nazionale in materia.

 

Diritto nazionale

Una società straniera, per assumere localmente, dovrá utilizzare la propria normativa nazionale oppure la legge danese  per il personale espatriato?

Per le persone che sono assunte a livello locale, è necessario  naturalmente, rispettare le regole che sono imposte dalla normativa locale in materia di diritto del lavoro.

Per le persone invece che sono distaccate, vi puó essere, per un periodo, la possibilitá di mantenere il contratto di lavoro stipulato nel proprio Paese di provenienza, eccezion fatta per  alcune regole locali  che potrebbero prevalere.

La contrattazione collettiva

In Italia si é soliti utilizzare obbligatoriamente gli accordi collettivi professionali solo se il dipendente è membro di un sindacato e ció vale anche nel caso in cui  il  datore di lavoro non abbia sottoscritto un accordo  con il sindacato a cui appartiene il dipendente  e non sia membro di un’organizzazione dei datori di lavoro, che abbiano sottoscritto l’accordo in questione.

Un accordo sindacale nazionale ha un’importanza ancora maggiore, per quanto riguarda il trattamento economico del personale, poiché la contrattazione collettiva si applicherá annche nel caso in cui i dipendenti non siano membri di un sindacato.

In Danimarca, contrariamente all’Italia, gli accordi collettivi danesi sono vincolanti solo per le aziende che hanno stipulato un accordo individuale con un sindacato o se sono  membri delle organizzazioni dei datori di lavoro  che  a loro volta  hanno concluso l’accordo collettivo.

Questo non vuol dire che una società che non è coperta dal contratto collettivo  non debba tener conto di quanto stabilito dal contratto collettivo danese.

Questo vale particolarmente per le società italiane che hanno cantieri in Danimarca. In caso contrario, si potrebbero esporre al rischio derivante del boicottaggio sindacale. A tal proposito,  si deve far presente che è difficile effettuare una comparazione  tra  Danimarca e Italia in riferimento alla remunerazione in quanto vi sono grandi differenze tra i due sistemi, in particolare per quanto riguarda lo stipendio, indennità e finanziamento per la contribuzione sociale.

In Danimarca, i rapporti sociali sono improntati ad un maggior equilibrio e rispetto tra le parti.

Questo ha una motivazione storica  che sarà meglio illustrata in un prossimo articolo dal titolo Denmark- the Country of flexicurity-  la Danimarca, il Paese della flessibilitá e sicurezza “.

I contenuti minimi del contratto

Vi sono norme comuni stabilite dall’Unione Europea sul contenuto minimo essenziale che un contratto di lavoro deve rispettare e queste norme stabiliscono inoltre che ogni modifica in contratto deve essere apportata per iscritto attraverso un addendum allo stesso.

I contratti danesi sono spesso brevi. I contratti italiani spesso contengono alcune disposizioni supplementari, che sono richieste a livello locale quando non si vive in Danimarca.

Le aziende internazionali spesso cercano di applicare la tipologia di contratto base da loro utilizzata nel proprio Paese al fine di poterli poi adattare a livello locale anche  per l’assunzione di personale locale.

Eccezion fatta per il caso di grandi aziende con numerosi dipendenti in Italia, solitamente questo sistema non é raccomandabile in quanto sarebbe sicuramente piú costoso, in termini di costi per consulenti locali, qualora  questi ultimi dovessero adattare questi contratti alle normative locali, anziché utilizzare un modello di contratto locale standard per poi adattarlo ai principi stabiliti nei contratti del proprio Paese di appartenenza.

Per ulteriori informazioni, potete sempre contattarci qui